Punti neri e pulizia del viso: quale è la più efficace?

0
93
punti neri maschera

Quali sono i motivi principali della formazione dei punti neri? Ecco quali sono i metodi più efficaci per sbarazzarsi finalmente di queste fastidiose impurità della pelle.
Una guida corretta per la pulizia quotidiana del viso.

Cosa sono i punti neri?

I punti neri tendono a formarsi e svilupparsi sulla superficie della pelle, in particolare sul viso in prossimità del naso, del mento, della fronte, delle guance o intorno alla bocca.

I punti neri vengono chiamati anche comedoni (termine medico) e consistono in piccolissime formazioni di colore giallastro, talvolta nero.
La loro formazione vede come principale causa l’ostruzione dei pori cutanei causata da eccesso di sebo, grasso e varie altre impurità della pelle. I punti neri sono spesso associati ad altre problematiche della pelle come piccole formazioni di pus o infezioni, pori dilatati o presenza di brufoli.

La formazione di punti neri è comune sia tra gli uomini che tra le donne in età adulta e in egual misura: se negli anni dell’adolescenza in molti casi si accentua il loro sviluppo, più raramente ne soffrono i bambini.
Benché i punti neri compaiano specialmente nelle donne anche su altre zone del corpo (come le cosce, glutei, schiena o la zona dell’inguine) ci concentriamo ora sulle cause e i rimedi riguardanti lo sviluppo dei punti neri sul viso.

Cause della formazione dei punti neri, come prevenire?

Le principali cause della formazione dei punti neri sono le seguenti:

  • Insufficiente o carente igiene cutanea (causa importante soprattutto nei soggetti che soffrono di pelle grassa). Si intende anche la rimozione parziale o non accurata di cosmetici di vario tipo che aggiunti a smog e eccessiva produzione di sebo possono portare ad una conseguente mancanza di respirazione della pelle del viso. La mancanza di una adeguata respirazione della pelle può certamente facilitare la formazione dei punti neri.
  • Ceretta per il viso: provoca trauma dei follicoli piliferi. Lo strappo della ceretta stimola le ghiandole sebacee e così facendo, aumenta anche la formazione di sebo e può facilitare la comparsa dei punti neri sul viso.
  • Eccesso di esposizione al sole.
  • Variazioni ormonali generate da altre patologie o stress.
  • Alimentazione scorretta.

Come eliminare i punti neri? Pulizia del viso professionale o fai da te.

Per i casi più gravi e cronici di formazione dei punti neri si consigliano i trattamenti professionali reperibili in farmacia, dal medico o nei centri estetici.
Il rimedio più comune è quello dell’apposizione di cerotti speciali che rimuovono i punti neri e possono prevenirne la formazione.

Esistono trattamenti laser che permettono l’eliminazione dei punti neri in poco tempo. In questo caso è opportuno ascoltare il parere e il consiglio di un dermatologo che possa indicarci il trattamento più adatto.

Per quanto riguarda invece i rimedi fai-da-te e naturali ecco subito qui di seguito una comoda lista di consigli e trattamenti da consultare:

  • Quotidianamente lavare bene il viso come minimo due volte al giorno utilizzando il giusto detergente. Per l’igiene del viso occorre che il detergente usato non sia né troppo delicato e né troppo aggressivo. Rimuovere accuratamente il make-up ogni sera e lasciare la pelle pulita prima di andare a dormire.
  • Concedersi periodicamente dei trattamenti di pulizia del viso cominciando con l’apertura dei pori. Per fare questo occorre fare bollire dell’acqua in modo da sfruttare il calore esponendo il viso al vapore. Può essere utile usare un asciugamano e coprire la testa per non far disperdere il vapore nella stanza.
  • Acqua tiepida con bicarbonato e limone: secondo lo stesso principio, preparare una soluzione con questi tre ingredienti e lasciarla agire sul viso con l’aiuto di un asciugamano imbevuto. Una volta aperti i pori, procedere sulla pelle con detergente e con eventuale maschera.
  • Sono consigliate maschere a base di aloe vera, argilla (sia verde che bianca, 2 cucchiaini) o a base di carbone vegetale. Per le pelli più sensibili si consiglia di aggiungere un po’ di acqua e qualche goccia di limone. Spalmare sulla pelle e far agire per 15 minuti.
  • Scrub viso con miele e cannella: basta un cucchiaino di miele e uno di polvere di cannella. Mescolare gli ingredienti e spalmarli sulla zona interessata con l’aiuto di una garza.
  • Fitoterapia: utilizzo dei principi attivi di alcune piante come il finocchio, menta e bardana.

Nonostante questa lista offre diversi consigli pratici per la pulizia del viso e per l’eliminazione dei punti neri, non bisogna sottovalutare la nostra quotidianità e il nostro stile di vita.
La pelle tende come tutti gli altri organi del nostro corpo a risentire delle cattive abitudini: scarsa idratazione, eccesso di zuccheri, fumo, alcool, esposizione al sole.

Bastano dei piccoli accorgimenti e una attenta cura della pelle per prevenire, ridurre e eliminare il problema dei punti neri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here