Epilazione permanente i pro e i contro

0
79
epilazione-permanente

Tutti ambiamo ad avere una pelle perfettamente liscia, in particolare modo le donne che, secondo i canoni della società moderna, non devono mostrare nemmeno un pelo.

Nel corso del tempo sono stati studiati ed inventati vari metodi per depilarsi gambe, inguine ed ascelle… metodi che in un certo senso sembrano quasi coincidere con le scelte femminili in fatto di depilazione. Infatti, mentre in adolescenza le ragazzine usano il rasoio per farsi i peli, e lo usano con una frequenza di almeno 2 volte a settimana, crescendo passano prima al silk epil e poi alla ceretta.

Quest’ultima tecnica ha due scogli importanti: il dolore ed il costo.

Infatti i prezzi medi delle cerette nei centri estetici sono ben superiori della semi gratuità della depilazione con lametta, ma hanno il vantaggio di rallentare la ricrescita dei peli e di indebolire altresì i loro bulbi, cosa che sembra essere oggigiorno possibile anche con la depilazione permanente.

Cosa è l’epilazione definitiva

La depilazione definitiva è un trattamento di nuova generazione che, come si intuisce dal nome stesso, mira a rimuovere una volta per tutte i peli superflui localizzati in vari punti del corpo.

Abbiamo detto “una volta per tutte”, ma non pensiate che basti una seduta per non vedere più crescere i peli. Essendo un trattamento, prevede più sedute.
Non vi è un numero standard in quanto dipende da diversi settori, tra i quali maggiore rilievo lo hanno il tipo stesso di trattamento ed il tipo di pelo.

Seppur tutti fastidiosi, i peli non sono mai uguali, vi è chi li ha più forti, chi più deboli, chi più chiari e così via.
Allo stesso modo anche la zona del corpo, il sesso e le depilazioni precedenti influenzano i risultati e la durata temporale per conseguirli.

Nonostante da sempre siano le donne più interessate alla depilazione, negli ultimi tempi un numero crescente di uomini si sta sottoponendo a trattamenti di depilazione permanente per rimuovere i peli in alcuni punti critici, come spalle, schiena, petto e pancia.
Per questo abbiamo detto che anche il sesso influenza i risultati in quanto i peli maschili di base si differenziano da quelli femminili.

I principali trattamenti di depilazione permanente

Se ne contano almeno 4, ma i trattamenti di epilazione permanente più richiesti sono due e sono il laser e la luce pulsata.

Pur quanto diverse, queste due tecniche hanno un comune denominatore, vale a dire la fototermolisi selettiva, che è l’azione che viene svolta sui peli.

Per essere rimossi in via definitiva i peli vengono come bombardati con delle luci ultraviolette che passano dal pelo al bulbo ed arrivano a surriscaldarlo così tanto da farlo morire.
Come abbiamo detto, la “morte” del pelo non avviene in una sola volta, ma già dopo la prima seduta si assiste ad un suo “stordimento”. Ecco che il pelo fatica a ripresentarsi e lo fa con una forma diversa, generalmente più debole.

Luce pulsata o laser: perché sceglierla

Nei punti seguenti elencheremo le caratteristiche che fanno della luce pulsata e del laser una tecnica di epilazione vincente:

  • i risultati, stando a tutte le persone che si sono sottoposte a questo tipo di trattamenti, essi hanno un’efficacia stimata pari all’80% dei casi;
  • non sono invasivi, non attaccando direttamente i bulbi piliferi, non provocano danni o lesioni delle strutture cutanee;
  • sono trattamenti indolori, quel che si percepisce è una sensazione di calore mista a un leggero formicolio;
  • sono trattamenti rapidi, una seduta di depilazione definitiva alle ascelle per esempio non dura più di 10 minuti; ovviamente, la durata totale dipende dalla zona da trattare, ma sono comunque delle tecniche veloci;
  • sono trattamenti sicuri e personalizzabili, infatti iniziano con l’analisi del pelo e del fototipo, cosa che consente di creare un programma specifico per ogni persona.

Gli svantaggi dell’epilazione laser o con luce pulsata

Ecco che per equilibrare i toni, chiariamo anche quegli aspetti di questi trattamenti che possono essere definitivi svantaggiosi:

  • il costo può spaventare alcune persone, soprattutto chi non è abituato a spendere per la ceretta o per altri tipi di depilazione “tradizionale”; tuttavia, i prezzi non sono inaccessibili, anzi, molto spesso sono rateizzabili;
  • non sono veramente definitivi, servono delle sedute o delle cerette di mantenimento perché una lieve peluria tornerà a presentarsi anche dopo la fine del trattamento, per questo sarebbe più corretto dire che si tratta di epilazioni a lunga durata;
  • possono causare dei rossori ed impedire l’uso di creme e deodoranti contenenti alcool nelle ore successive alle sedute;
  • possono essere svolti solo in certi periodi dell’anno, fatta esclusione dell’estate in quanto la fototermolisi è sconsigliata in caso di esposizione al sole;
  • non sono adatti a tutti, le donne incinte, chi ha peli particolarmente chiari o soffre di diabete o di epilessia non può sottoporsi ai trattamenti di depilazione definitiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here