Perchè eliminare i carboidrati nel corpo è un errore

0
97
eliminare i carboidrati

Eliminare i carboidrati in alcuni tipi di dieta va ancora di moda.
Quando però decidiamo di togliere dalla nostra alimentazione quotidiana un’intera categoria di nutrienti dobbiamo sapere a cosa andiamo incontro.

A cosa servono i carboidrati e cosa succede se li eliminiamo dalla nostra dieta

Eliminare i carboidrati dall’alimentazione rappresenta una delle mode alimentari da sempre più diffuse.
Si chiama dieta low-carb ma secondo gli esperti comporta non pochi rischi per la nostra salute.
Ma quali sono le conseguenze, per il corpo, dell’eliminazione completa dei carboidrati?

Una delle prime ricadute è l’effettivo dimagrimento: con una dieta priva di carboidrati vedremo la pancia effettivamente scendere.
Ma non è grasso quello che stiamo perdendo, si tratta in realtà di liquidi.
Vediamo perchè.

I carboidrati vengono immagazzinati sotto forma di glicogeno; per ogni grammo se ne accumulano tre o quattro volte sotto forma di acqua.
L’eliminazione dei carboidrati spingerà l’organismo ad utilizzare il glicogeno con il risultato che, per ogni grammo di carboidrati persi, ne perderemo tre di acqua.
La perdita di acqua, tra l’altro, priva il corpo di minerali essenziali come il potassio e il magnesio causando un senso di stordimento.

Il cervello è l’organo che subisce le ricadute maggiori in quanto i carboidrati rappresentano per esso la principale fonte di energia.
Ne conseguirà stanchezza e l’utilizzo di altre fonti non sarà mai in grado di garantire al corpo l’energia sufficiente ad affrontare la giornata.

Anche lo stato d’animo ne risentirà: i carboidrati sono, infatti, riserve di serotonina, la sostanza del buon umore; la mancanza determina ricadute sul benessere psicologico.

La dieta low-carb ciclizzata

Ora bisogna fare una distinzione tra cosa vuol dire eliminare i carboidrati per una persona che non si allena e cosa vuol dire fare una low-carb per una persona che segue una routine di attività fisica.
Nelle diete “commerciali”, eliminare i carboidrati equivale a non mangiarne più o quasi per tutta la durata della dieta.

Nelle diete eseguite da chi pratica sport, invece, la dieta senza carboidrati è di solito ciclizzata, cioè è alternata a momenti in cui si mangiano alti quantitativi di carboidrati.
Questo permette, non solo di non intaccare la massa magra, ma anche la non riduzione della performance sportiva, che a lungo termine comporta un progressivo calo di forza e quindi anche un calo della massa magra.

Quindi eliminare i carboidrati senza ciclizzarli (tagliandoli punto e basta nella speranza di dimagrire) non solo non funziona ma sul lungo periodo sarà deleterio e controproducente.
Eliminare radicalmente i carboidrati dalla nostra dieta comporterà dunque una diminuzione del peso, è vero, ma riprenderemo il peso perso con gli interessi al termine della dieta, vediamo il perchè.

Potremmo dire che eliminare i carboidrati avrebbe senso solo se non li mangeremo mai più per il resto della nostra vita. Esatto! Dovremmo davvero sperare di non mangiare mai più carboidrati se non vogliamo riprendere il peso perso ma questa cosa è ovviamente impossibile.
Prima o poi si torna a mangiare carboidrati, con questa conseguenza: il corpo non sa più come gestirli e metabolizzarli.
Dunque si riprende peso più facilmente.

I carboidrati “giusti”

Allora come possiamo regolarci in merito? Ricordiamo sempre che il dimagrimento è il risultato di un buon metabolismo, la cui attività è in funzione dell’energia che riceve, e i carboidrati sono la principale fonte energetica del nostro organismo.

Devono però essere misurati e associati opportunamente agli altri nutrienti ovvero a grassi, proteine, sali minerali e vitamine.
Quindi sì a cereali – grano, kamut, farro, riso, mais, quinoa, grano saraceno – meglio integrali, legumi, patate e frutta.
Tutti questi alimenti sono ottimi carboidrati che forniscono non solo energia al corpo, ma anche sostanze benefiche come le fibre, che addirittura riducono l’assorbimento di grassi e zuccheri nel sangue.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here