Cosa Sapere sulle vene varicose

0
170
vene-varicose

Le vene varicose (o varici) sono una patologia che riguarda principalmente gli arti inferiori e consistono in una dilatazione delle vene.

Nonostante interessi solitamente le gambe può riscontrarsi anche in altre aree del corpo.
Le cause possono essere molteplici e vanno da problemi legati alla sedentarietà ad una alimentazione non corretta. Dal punto di vista estetico le vene varicose sono un vero e proprio disagio per molte donne in quanto sono decisamente antiestetiche.

Sono solitamente allungate ed evidenti ed assumono un tipico andamento tortuoso costituendo un vero e proprio inestetismo.

Cause e Conseguenze delle vene varicose

Oltre all’insufficienza venosa – che ne costituisce la principale causa – le vene varicose possono essere conseguenza di svariati disturbi, i più diffusi sono:

  • trombi a carico delle vene profonde
  • compromissione dei vasi
  • deficienza della pompa muscolare
  • sedentarietà e obesità

Al di là dei disturbi estetici, le vene varicose possono impattare sulla nostra salute con conseguenze come: caviglie gonfie, pesantezza delle gambe, crampi muscolari, gambe gonfie, formicolii e percezione costante di freddo.

Come prevenire le vene varicose

I consigli dell’esperto:

Per evitare il formarsi delle vene varicose si dovrebbero seguire alcune semplici buone abitudini:

  • Mantenere il proprio peso forma, tenere sotto controllo il proprio peso è indispensabile per limitare il rischio dell’insorgere dei sintomi che si manifestano prima del comparire delle vene varicose
  • Fare sport regolarmente, questo accorgimento è fondamentale per favorire la circolazione sanguigna
  • Evitare sport che comportino movimenti bruschi (es. tennis o jogging); uno sport più idoneo è il nuoto oppure si può puntare sulle lunghe camminate a passo sostenuto
  • Rialzare il letto nella zona in corrispondenza dei piedi, in questo modo il sangue deflusce in modo naturale nella notte.
  • Indossare calze elastiche/bende a compressione graduata è un buon rimedio per contrastare il ristagno di sangue nei capillari.

Azioni da evitare per chi soffre di vene varicose:

Alcune cose cose sarebbero invece da evitare:

  • Rimanere seduti o in piedi per lunghi periodi: il cambio di posizione favorisce il flusso sanguigno
  • Indossare abiti troppo stretti, come pantaloni, intimo troppo aderente, cinture e collant
  • Indossare troppo spesso scarpe con tacchi alti: le scarpe basse favoriscono un piu naturale movimento dei muscoli della gamba, preservando l’integrità delle vene
  • Fumare: il fumo aumenta il rischio di insufficienza venosa
  • Esporsi per lunghi periodi al sole o fare bagni molto caldi

Consigli sull’alimentazione:

Le vene varicose possono essere prevenute anche attraverso accorgimenti alimentari orientati a tale fine.
Si dovrebbe seguire un regime dietetico ipocalorico ed assumere molti liquidi, soprattutto se si è sovrappeso.
Vanno inoltre assunti cibi antiossidanti cioè ricchi delle vitamine C ed E.

Queste sono contenute spesso nella frutta e verdura quindi mangiarne in abbondanza aiuterà nella prevenzione.

Gli alimenti che vanno invece evitati per prevenire il formarsi delle vene varicose sono quelli di difficile digestione, come salse, cibo fritto e, più in generale, gli alimenti ricchi di grassi.

Le bevande alcoliche vanno assolutamente moderate.
La caffeina è nemica della buona circolazione quindi si dovrebbero evitare: caffè, cioccolato e bevande a base di mate o guaranà.

Rimedi e Cure se soffri di vene varicose

Esistono rimedi naturali e cure farmacologiche per superare o prevenire gli inestetismi dovuti al problema delle vene varicose.

Per ridurre i segni si può applicare sulla pelle delle gambe una crema o fare impacchi con preparati naturali. Vediamo ora alcune sostanze naturali i cui principi attivi offrono una azione protettiva/benefica per i capillari.

  • Rusco (Pungitopo) e Ruscogenina: pianta dalle indiscusse proprietà vasoprotettrici e antinfiammatorie.
  • Vite rossa (Vitis vinifera): ha proprietà flebotoniche, capillaroprotettive, antiossidanti, antiflogistiche.
  • Ippocastano (Aesculus hippocastanum): ha un effetto antinfiammatorio, migliora il drenaggio linfatico ed aumenta la pressione venosa, viene usato nella cura dell’insufficienza venosa cronica.
  • Centella asiatica (Centella asiatica L.): ha proprietà flebotoniche e stimola la circolazione nei capillari

Gli stessi principi attivi si trovano anche sotto forma di compresse e possono eventualmente integrare una cura farmacologica.

Vediamo ora quali sono i farmaci tra i più efficaci contro le vene varicose.

  • Farmaci flebotonici: aumentano il tono della parete venosa, riducendo la sensazione di pesantezza alle gambe
  • Farmaci profibrinolitici: sciolgono gli accumuli di fibrina raccolti nelle varici
  • Farmaci anticoagulanti: favoriscono la circolazione del sangue

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here